video

/video

STRAFEXPEDITION video promo 2014 – Asiago SetteComuni

Clima al limite dell’invernale quello che ha segnato le prime ore della Strafexpedition 2015.Appena 5 i gradi al momento del via alle ore 6.00. Una partenza che  non è passata certo in sordina visto che alcuni botti per festeggiare l’apertura della manifestazione hanno risvegliato l’intera città. 356 gli atleti che si sono presentati alle primissime ore del mattino pronti per lanciarsi lungo la duplice proposta di tracciati messa in campo dagli uomini della Sportiva 7 Comuni e sotto la guida di Franco Morello. E mentre nelle parti più alte del percorso comparivano anche i primi fiocchi di neve, a testimoniare un clima alquanto rigido in quota, la testa della corsa prendeva forma già al primo transito a Forte Interrotto, dove il bolzanino Jimmy Pellegrini dava prova di voler far bene in questa domenica asiaghese. Dietro di lui si erano già gettati Massimo Adolfato e il vincitore 2014, Fabio Pergher, seguiti anche da Alberto Merlo. Poco prima della Bocchetta di Portule i tracciati si biforcavano e allora tutto era chiaro. Pellegrini sgasava e Pergher, cercando di tenergli testa sbagliava qualcosa. Forse un paio di balise non viste e la sua gara finiva fuori strada costringendolo ben presto ad ammainare la bandiera. Non si dava per vinto però Adolfato, che sapeva amministrare le energie e procedeva spedito all’inseguimento, accompagnato inizialmente proprio da Merlo. Negli ultimi chilometri i distacchi si sfilacciavano e con Pellegrini ormai proiettato in solitaria verso la vittoria, Adolfato metteva tra sé e Merlo quei minuti necessari ad assicurargli il secondo gradino del podio. Sotto l’arco trionfale di Piazza II° Risorgimento ad Asiago, Pellegrini stoppava il cronometro a 6:38:43.Passava quasi mezz’ora prima di vedere sbucare anche Adolfato (7:01:12) e, solo pochi minuti più arretrato, Merlo (7:07:15). “Oggi sono salito qui per vincere e [...]

By | 2017-07-03T17:46:03+00:00 luglio 3rd, 2017|Senza categoria|0 Comments
Translate »